RICOSTRUZIONI VIRTUALI

Gli archeologi dell’Università di Padova da anni mettono in atto una filosofia di riproduzione virtuale degli edifici antichi che prende le mosse da una rigorosa conoscenza delle architetture, restituite nel loro assetto con la massima affidabilità. Gli sviluppi della ricerca consentono di andar oltre la tradizionale ricostruzione 3D, generando dei modelli fruibili attraverso un’esperienza sensoriale immersiva.
Anche Patavium potrà rivivere tramite l’utilizzo di visori di ultima generazione, con i quali il fruitore avrà la percezione di essere trasferito all’interno dei tre grandi complessi dell’Anfiteatro (Giardini dell’Arena), del Porto fluviale (Riviera dei Ponti romani) e del Teatro (Prato della Valle).
Per ciascun edificio sarà realizzato un modello dotato di volumi realistici, grazie ai documenti d’Archivio della Soprintendenza, agli esiti degli scavi recenti e ai confronti con altre architetture simili. Ai modelli saranno applicate texture fotorealistiche basate sullo studio dei materiali edilizi antichi e infine ogni monumento sarà inserito nel paesaggio urbano dell’epoca, tratteggiato secondo le conoscenze disponibili.

Presentazione al pubblico: 23 giugno presso i Musei Civici
I visori saranno in seguito a disposizione dei visitatori dei Musei.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi